Balnezione: da Pasqua il via all’acido peracetico

VERSILIA - Ormai ci siamo. Subito dopo Pasqua partirà la sperimentazione per gli impianti di diffusione dell'acido peracetico nella acque dei fiumi della Versilia: Fossa dell'Abate, Motrone e Fiumetto. Gli impianti sono ormai ultimati e dovranno mettere al riparo la stagione estiva dal rischio inquinamento e dai divieti di balneazione.

-

Il progetto – di cui è capofila il comune di Camaiore – è finanziato dalla Regione per 1,8 milioni di euro. Nell’ultimo incontro a Firenze con l’assessore regionale e agli amministratori dei comuni versiliesi è arrivo l’ok alla fase sperimentale.

L’acido peracetico è un antibatterico e disinfettante.”Non finirà nell’alveo dei fiumi nè in mare” – specifica il sindaco Alessandro Del Dotto – ” ma solo nelle fognature bianche e nelle idrovore”. Una soluzione che non convince tutti e che trova la ferma opposizione di Viareggio Democratico e del Presidente di Sea Ambiente Fabrizio Miracolo.

La fase sperimentale sarà monitorata da Arpat e Università di Pisa per verificare gli effetti del peracetico sui batteri, da cui dipende la balnazione in Versilia. Al tema sarà dedicata la puntata di giovedì sera di Botta&Risposta, in diretta alle 21 su Rete Versilia News.