G7, Tillerson a Sant’Anna: “Luogo di pace e ispirazione”

STAZZEMA - E' partito dal Parco Nazionale della Pace di Sant'Anna di Stazzema il G7 degli Esteri in programma a Lucca, con la storica visita dei grandi della Terra ai luoghi dell'eccidio nazifascista del '44. Presenti le delegazioni di tutti e sette gli stati membri, accanto alle autorità locali, con i sette i sindaci della Versilia in prima fila.

-

Insieme agli ambasciatori di Canada, Giappone, Regno Unito e Germania e al console onorario di Francia, sono arrivati il Ministro degli Esteri Angelino Alfano, l’Alto Rappresentante per la politica estera dell’Unione Europea Federica Mogherini e soprattutto il sottosegretario di Stato americano Rex Tillerson che dal Monumento Ossario ha pronuciato le sue prime e significative parole dopo l’attacco militare Usa in Siria.

Ogni Stato ha deposto una corona alla memoria delle 560 vittime, una dedica speciale dall’ambasciata britannica. Una cerimonia essenziale che ha visto il culmine con l’incontro tra i ministri e i delegati e superstiti dell’eccidio. Molto partecipe al loro dolore la delegata Ue Mogherini.