La Via Crucis alla Cittadella: bus navetta per andare a pregare

VIAREGGIO - La Cittadella del Carnevale di Viareggio ospita, venerdì 7 aprile alle ore 21, la solenne Via Crucis presieduta da Monsignor Italo Castellani, Arcivescovo di Lucca.

-

Il luogo per eccellenza dell’arte dissacratoria e della creatività viareggina diventa la cornice per la cerimonia, su iniziativa dell’Arcidiocesi di Lucca e dall’Arcivescovo Italo Castellani, che ha colto le esortazioni di Papa Francesco, contenute nella sua Enciclica Laudato Si.

Nell’Enciclica il Santo Padre fa appello alla Comunità Cristiana affinché la preghiera e le cerimonie liturgiche si svolgano anche fuori dai luoghi canonici; nei luoghi della vita, del lavoro, della quotidianità.

La Cittadella del Carnevale è per la Comunità di Viareggio il simbolo della creazione, del lavoro, della dedizione e dell’arte. Le opere allegoriche degli artisti del Carnevale, inoltre, offrono sempre numerosi spunti di riflessione su tematiche di attualità come il lavoro, il disgelo, l’inquinamento ambientale, l’emigrazione. Ma anche la creatività, la proiezione nel futuro, lo sviluppo delle capacità, l’esercizio dei valori, la comunicazione con gli altri; temi toccati da Papa Francesco nella sua Enciclica. Ecco perché quest’anno è la Cittadella del Carnevale, luogo di arte e lavoro ad accogliere la processione della Via Crucis.

Il Comune di Viareggio ha organizzato un servizio bus navetta per la Cittadella, con partenza dalle ore 20 da piazza D’Azeglio. Il ritorno dalla Cittadella per piazza D’Azeglio sarà alle ore 22.30.