Nastri d’Argento: menzione speciale per il corto sulla strage di Viareggio

ROMA -Dopo un viaggio narrato in più di 60 proiezioni, il cortometraggio Ovunque proteggi riceve la Menzione Speciale ai Nastri d'Argento 2017 con la motivazione "per l'attenzione al sociale e l'attualità". La proiezioni è stata oggi a Villa Borghese a Roma alla presenza dei familiari delle vittime del 29 giugno e del regista Massimo Bondielli.

-

“Ovunque proteggi” regia di Massimo Bondielli, scritto da Massimo Bondielli e Gino Martella e prodotto dalla Caravanserraglio Film Factory. Il cortometraggio in 12′ minuti racconta la dimensione umana, materiale, sconvolgente e inaccettabile di quanto accaduto la notte del 29 giugno 2009 nella stazione ferroviaria di Viareggio. La strage che ha ucciso 32 persone bruciate vive nelle loro case. Selezionato a 25 festival con 9 premi vinti, “Ovunque proteggi” è tra i documentari italiani più premiati del 2015. Il 21 maggio 2016 a Cannes, Massimo Bondielli e Marco Piagentini hanno ritirato il premio di Best Documentary vinto al Global Short Film Awards di New York. Nella motivazione del premio si legge: Un film italiano dal messaggio universale.

Attualmente, gli autori sono a lavoro sul documentario dal titolo “Il sole sulla pelle”, che racconterà in un lungometraggio la vicenda della Strage ferroviaria di Viareggio, esplorando con umana curiosità il rapporto che ognuno di noi ha con il dolore, le grandi paure e i grandi sogni.