Paul Connet “guida” Viareggio verso i rifiuti-zero

VIAREGGIO - La sfida è nuovamente lanciata. "Viareggio verso Rifiuti Zero, un nuovo inizio". E' il convegno che si è svolto giovedì sera all'hotel Esplanade, presieduto dal sindaco Giorgio Del Ghingaro con gli interventi dei massimi esperti mondiali della strategia del riciclo dei rifiuti.

-

Accanto a Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe e a Enzo Favoino – coordinatore scientifico – c’era infatti Paul Connet. Il vulcanico studioso americano padre della filosofia rifiuti zero, professore emerito della Sainr Lawrance University di New York ha presentato ai viareggini la formula delle quattro R: ridurre, risuare, riciclare e re-design, ovvero creare prodotti già pensati in fabbrica per il riciclo. Fino all’introduzione del sistema della tariffa puntuale, punto di arrivo del porta a porta.

L’evento, organizzato dal Comune con il supporto di Sea Ambiente e Sea Risorse, è stata un’occasione preziosa di divulgazione dei metodi per ridurre al minimo l’indifferenziato e riclicare tutto quello che produciamo. Una rivoluzione culturale – partita in Italia da Capannori, uno dei primissimi Comuni green, oggi sono circa 250 (circa 5milioni di persone raggiunte), che il sindaco Del Ghingaro vuole portare anche a Viareggio, alle prese con la missione di recuperare decoro, pulizia e bellezza.