Peschereccio viareggino imbarca acqua, tratto in salvo dalla Capitaneria

LIVORNO - Nella notte tra martedì e mercoledì il peschereccio viareggino "Ardito II", all'altezza del porticciolo di Gorgona ha inviato una richiesta d'aiuto alla centrale operativa della Capitaneria di Porto di Livorno per una falla in sala macchine.

-

Immediatamente la motovedetta della Guardia Costiera si è diretta in assistenza all’unità da pesca incidentata e con la collaborazione della Polizia Penitenziaria, intorno alla mezzanotte, il peschereccio raggiungeva il porticciolo di Gorgona. Incagliandosi nel basso fondale ed il Comandante riferiva di avere chiuso le mandate delle casse gasolio e che entrambi i membri dell’equipaggio non avevano riportato lesioni. L’unità della Capitaneria, giunta nel frattempo all’attracco a Gorgona, confermava l’assenza di inquinamento e permaneva all’ormeggio. Fin dalle prime luci del mattino la motovedetta ha confermato di non rilevare tracce d’inquinamento. L’Armatore è stato diffidato, comunque, a rimuovere il peschereccio nel più breve tempo possibile.