Piccoli consiglieri comunali crescono

PIETRASANTA - Qualcuno si è improvvisato assessore, qualcun altro presidente del consiglio comunale. I bambini di prima elementare della scuola "Pascoli", in visita in municipio, hanno vissuto una mattinata da consiglieri, seduti al posto dei membri dell'assise cittadine.

-

Una gita alternativa e a km zero, accompagnati dalle insegnanti e dal dirigente scolastico, Sandro Orsi. La baby delegazione è stata accolta dal Sindaco Massimo Mallegni e dal resto della giunta e buona parte del consiglio Comunale. Una lezione atipica per imparare i meccanismi delle votazioni, con tanto di delibera simulata per allungare le vacanze pasquali, votata dai piccoli, neanche a dirlo, all’unanimità. Per i bambini anche qualche dritta sull’uso della fascia tricolore, data dal primo cittadino in veste di tutor d’eccezione e, in chiusura di “seduta”, l’intonazione dell’inno nazionale con manine sul cuore.

“Un’occasione per i bambini di entrare in contatto con le istituzioni – ha detto Massimo Mallegni – un’opportunità di crescita anche per noi amministratori, che dai più piccoli abbiamo sempre qualcosa da imparare. E’ importante che le nuove generazioni sappiano riconoscere il valore della politica, crescano sapendo quali sono le regole della democrazia. Il nostro futuro sono loro e, come amministrazione, abbiamo puntato anche sulle politiche a favore dell’infanzia, dalla risistemazione dei parchi cittadini alle tante iniziative culturali formato famiglia inserite nel progetto “Pietrasanta a misura di bambino”. Vogliamo che i nostri figli si sentano parte della comunità, con la collaborazione di Ersu li abbiamo coinvolti anche nel piano di implementazione della raccolta differenziata, che è uno degli obiettivi cari alla mia giunta. Pietrasanta è una città con un tessuto sociale coeso e i bambini ne fanno parte a pieno titolo”.

I baby consiglieri hanno ricevuto in dono piccole uova pasquali, offerte da Conad, prima di scattare l’immancabile foto di rito sulla scalinata del municipio.