Rapinavano in coppia per comprarsi la droga: arrestati a 18 e 19 anni

VIAREGGIO - Rapine nei kebab della città per comprare cocaina. A finire nei guai sono due giovani viareggini incensurati, 19 anni lei - finita ai domiciliari - e 20 anni lui - arrestato dalla polizia in flagranza di reato - entrambi studenti delle scuole superiori.

-

All’inizio hanno acquistato cocaina vendendo di nascosto l’oro di famiglia. Poi, sempre più bisognosi di denaro per acquistare droga, hanno pianificato due rapine nei kebab; la prima andata a segno nel quartiere Varignano il 26 marzo scorso fruttò 450 euro. Armati di pistola lanciarazzi e di una scacciacani trovate dal ragazzo dentro il capanno di famiglia, tra Viareggio e Torre del Lago, riuscirono a farsi consegnare l’incasso della giornata dai gestori del Kebab.

La seconda rapina è avvenuta a tarda notte lo scorso 30 marzo in via Menini nella Darsena viareggina. Qualcosa però non ha funzionato. I due fidanzatini questa volta erano appiedati e senza le due pistole. In mano avevano due grossi coltelli da cucina che non hanno spaventato più di tanto i due gestori del kebab darsenotto che, appena minacciati, si sono scagliati contro i rapinatori.

La giovane 19enne è riuscita a fuggire sbarazzandosi del coltello, recuperato in un secondo momento dalle forze dell’ordine sub nelle acque della Darsena, mentre il fidanzato è stato fermato e arrestato dalla polizia. In entrambe le rapine i due indossavano un cappellino da baseball e t-shirt sollevata sul viso per nascondersi. I due giovani viareggini si trovano ora agli arresti domiciliari indagati per rapina aggravata, tentata rapina e per concorso in lesioni visto che i due pakistani titolari del kebab in via Menini a Viareggio,nella colluttazione dell’ultima rapina sono rimasti feriti.