Scritte diffamanti sui muri di Viareggio: solidarietà alla collega

VIAREGGIO - Scritte ingiuriose con pesanti attacchi e offese a sfondo sessuale nei confronti della collega giornalista Letizia Tassinari sono apparse in più angoli della città. Le foto con i muri imbrattati hanno fatto rapidamente il giro del web. "Basta nomi e basta cognomi" è la frase comparsa nei pressi della torre Matilde e in Darsena.

-

Le forze dell’ordine stanno indagando sull’episodio. Tutto sembra riconducibile alle aggressioni provocate domenica scorsa sul treno Massa-Montecatini da alcuni Ultras viareggini, in questi giorni individuati e denunciati dalla polizia. Le generalità dei due tifosi denunciati erano state diffuse dalla Questura e divulgate da alcuni organi di informazione.

“Non passo certo sopra ad un reato del genere, si tratta di offese gratuite e pesantissime” – è il commento di Letizia Tassinari. “Questa è diffamazione. Ovviamente è tutto in mano alla Polizia, alla Digos e al mio legale, l’avvocato Fabrizio Bartolini, che valuterà le dovute misure legali.”

Alla collega Tassinari va la solidarietà della redazione di Rete Versilia News.