Amianto e rifiuti speciali nel rogo di via Cimarosa

TORRE DEL LAGO - C'erano anche rifiuti speciali abbandonati nei terreni andati a fuoco mercoledì scorso in via Cimarosa a Torre del Lago, a ridosso dell'autostrada. Un ettaro circa coinvolto dall'incendio, divampato per ragioni ancora da chiarire, le cui consuguenze sull'ambiente sono adesso al vaglio dell'Arpat.

-

Per lo più canneti e terreno incolti sono andati in fiamme, ma anche un edificio abbandonato dove si trovava una piccola discarica di rifiuti speciali.

Gli operatori del settore Versilia-Massaciuccoli dell’Agenzia Regionale per l’ambiente sono intervenuti sul luogo in più sopralluoghi. Nella zona interessata dall’incendio hanno rilevato la presenza di rifiuti ingombranti parzialmente o totalmente combusti, indumenti, resti di materiale elettrico e numerose lastre di materiale riconducibile a cemento-amianto, la cui presenza è in attesa di conferma a seguito di analisi. L’area interessata dall’incendio comprende sia proprietà private che comunali.

ARPAT ha quindi comunicato al Comune di Viareggio gli esiti degli accertamenti effettuati invitando l’amministrazione a prendere provvedimenti al fine del ripristino dello stato dei luoghi con rimozione e caratterizzazione del materiale rinvenuto, e messa in sicurezza.

Nell’area privata sono stati prelevati due campioni per la determinazione dell’amianto che saranno analizzati dal laboratorio dell’ARPA Emilia Romagna.

ì