Beach Soccer: Italia quarta, ma Gori è il primo dei bomber

BEACH SOCCER - Si ferma con un quarto posto l'avventura alla Coppa del Mondo di beach soccer alle Bahamas per la nazionale italiana, trainata dal trio viareggino Gori-Ramacciotti-Marinai.

-

A Nassau (Bahamas) gli azzurri sono stati sconfitti dall’Iran per 5-3 nella finalina che assegnava la medaglia di bronzo. L’esito della partita non è quasi mai stato in discussione, l’Italia ha faticato a contenere i persiani (già battuti nella fase a gironi), complice anche la cocente delusione della semifinale persa ieri contro il Brasile, che battendo il Thaiti 6 a 0 a Nassau ha vinto il suo quinto titolo mondiale.

L’Italia del calcio su spiaggia ha mancato così l’accesso a un podio alla portata (sarebbe stato il terzo della storia, miglior risultato l’argento del 2008).

Conto i persiani, oltre al compagno di squadra Dario Ramacciotti, servito da Marinai, è tornato a segnare una doppietta Gabriele Gori: il bomber viareggino con le sue 17 reti nel torneo è l’unico vincitore effettivo della spedizione italiana, forte del titolo di capocannoniere del mondiale che lo proietta in avanti in vista dell’imminente stagione di campionato con il City San Pietroburgo.