La celebrazione del 1°maggio a Stiava

MASSAROSA - Corteo promosso da sindacati e partiti della sinistra all'interno del centro di Stiava, nel comune di Massarosa, per celebrare la festa dei lavoratori.

-

Stiava, nel comune di Massarosa, come ogni anno ha ospitato le celebrazioni provinciali per la festa del primo maggio. Il raduno era fissato in piazza 25 aprile, da dove è partito il corteo formato dagli aderenti alle sigle sindacali CGIL CISL e UIL e dei partiti della sinistra. Alla testa della manifestazione il labaro del comune di Massarosa accompagnato dal vicesindaco Damasco Rosi e dal consigliere provinciale Adolfo Del Soldato. A chiudere il corteo, i trattori degli agricoltori aderenti alla CIA. Dopo aver attraversato le strade del paese, è stata deposta una corona d’alloro al monumento dei caduti nella piazza della chiesa. Al termine della cerimonia, sulle note dell’Internazionale, tra le bandiere è sputato anche qualche pugno chiuso. Il corteo è poi terminato nel giardino di Villa Gori, dove sul palco si sono alternati gli interventi dei rappresentanti sindacali.  Una ricorrenza che però, nel corso degli anni, ha visto diminuire sensibilmente il numero dei partecipanti, come ricordavano molti degli intervenuti.