Morbillo, 77 nuovi casi nel 2017 contro gli 0 del 2016

LUCCA - Sono preoccupanti i dati forniti dall' Istituto superiore di sanità riguardo i casi di morbillo accertati da gennaio a oggi. La provincia di Lucca sarebbe ai primi posti nazionali di questa graduatoria, con 77 casi registrati, rispetto agli 0 del 2016.

-

A livello regionale sono state 283 le nuove infezioni, contro le 26 del 2016. Dati allarmanti che sottolineano come la quota di vaccinazioni sia pericolosamente scesa sotto la soglia del 95% . L’assessore regionale alla sanità Stefania Saccardi ha considerato, nelle motivazioni, il fatto che la Toscana è una regione con un alto numero di aderenti al movimento “no vax”. I dati sono allarmanti anche a livello nazionale  “La gravità della situazione italiana – si legge in una nota dell’Istituto superiore di Sanità – è già stata oggetto di un richiamo ufficiale dall’OMS due anni fa ed ora genera nelle Autorità Sanitare internazionali un allarme ancora maggiore ,alla luce del fatto che degli oltre 2300 casi, ben il 40% ha avuto complicanze che hanno reso necessaria l’ospedalizzazione e, in alcuni casi, solo il tempestivo ricovero in terapia intensiva pediatrica ha impedito l’esito nefasto per i bambini ricoverati.