Nascondevano merce rubata nell’auto: denunciati

VIAREGGIO - Fermati dai carabinieri con in macchina ancora la refuritiva di alcuni colpi messi a segno a Viareggio, Lucca e Massa. E' scattata la denuncia a piede libero per ricettazione per due cittadini stranieri - un uomo e una donna originari del Perù, ma residenti in Italia.

-

I due sono stati fermati a Viareggio a bordo di una Fiat Bravo sulla via Aurelia in direzione di Pisa. I due erano molto agitati. Dagli accertamenti sono emersi precedenti per furto. Da lì la perquisizione dell’auto: sono stati rinvenuti sei paia di pantaloni marca Gas e Lee; tre paia di scarpe marca Puma; due controller wireless dualshock 4 per Sony PlayStation; tre altoparlanti Bluetooth marca Bose.

La merce, del valore complessivo di circa mille e cinquecento euro presentava ancora i congegni di sicurezza antitaccheggio applicati e veniva quindi posta sotto sequestro mentre i due cittadini stranieri venivano condotti in caserma. Insieme alla refurtiva è stata inoltre rinvenuta una borsa appositamente predisposta per schermare e quindi rendere inefficaci i sistemi di allarme normalmente applicati ai prodotti messi in vendita negli esercizi commerciali.

Sono in corso ulteriori accertamenti per appurare se la coppia si sia resa responsabile di altri furti consumati ai danni di attività commerciali.