Tutti i bambini di Camaiore… a scuola di Palio!

-

In programma, per gli alunni delle classi partecipanti, le gare della Corsa con l’Uovo, con i Piedi Legati, del Bruco e dell’Hula Hoop.  Spazio anche a un gioco completamente inedito dedicato all’inclusione sociale. Protagonisti della giornata sono stati infatti anche i ragazzi dell’associazione “Cultura e Inclusione”, guidato dalle Mamme Resilienti.

Ospite speciale in campo, il campionissimo di lancio del martello Nicola Vizzoni, che ha assistito alle gare e premiato tutti i ragazzi in campo, dai vincitori a ogni singolo partecipante.

Ad aggiudicarsi l’edizione 2017 è stata alla fine la classe 5ª C di Lido di Camaiore, mentre tutti i piccoli atleti sono stati premiati dal presidente del Comitato Palio Carlo Rosi, dall’assessore all’istruzione del Comune Sandra Galeotti e da Vizzoni.

 

di Redazione

La celebrazione del 1°maggio a Stiava

-

Stiava, nel comune di Massarosa, come ogni anno ha ospitato le celebrazioni provinciali per la festa del primo maggio. Il raduno era fissato in piazza 25 aprile, da dove è partito il corteo formato dagli aderenti alle sigle sindacali CGIL CISL e UIL e dei partiti della sinistra. Alla testa della manifestazione il labaro del comune di Massarosa accompagnato dal vicesindaco Damasco Rosi e dal consigliere provinciale Adolfo Del Soldato. A chiudere il corteo, i trattori degli agricoltori aderenti alla CIA. Dopo aver attraversato le strade del paese, è stata deposta una corona d’alloro al monumento dei caduti nella piazza della chiesa. Al termine della cerimonia, sulle note dell’Internazionale, tra le bandiere è sputato anche qualche pugno chiuso. Il corteo è poi terminato nel giardino di Villa Gori, dove sul palco si sono alternati gli interventi dei rappresentanti sindacali.  Una ricorrenza che però, nel corso degli anni, ha visto diminuire sensibilmente il numero dei partecipanti, come ricordavano molti degli intervenuti.

di Redazione

Oltre 300 atleti per il trofeo Campus Maior

-

Ad avere la meglio al termine di otto ore e mezzo di gare degli esordienti A e B, nella classifica a squadre, è stata la ASD Circolo Nuoto Lucca (aveva vinto anche l’edizione 2016) seguita sul podio dalla TNT Empoli e dalla Azzurra Nuoto di Prato. A seguire, in classifica a squadre, si sono piazzate Futura Club Prato, Asd Club Marina di Carrara, Club Firenze, Asd Blu Water, Asd N. Valdinievole, Aquatica SSD, Asd Club Apuania, Nuoto Viareggio, Asd Massese Libertas, Associazione Nuoto Lucca Capannnori e Acquatica.

Rispetto alla prima edizione il meeting ha triplicato le adesioni, passando da 100 a ben 300 atleti in gara in vasca, molti dei quali esordienti assoluti. Un torneo, riservato agli esordienti A e B, che ha mosso e portato a Camaiore un migliaio di persone tra atleti, preparatori, dirigenti e famiglie al seguito. “Siamo molto lieti essere tornat a Camaiore – ha commenta il presidente del Circolo Nuoto Lucca, ing. Pietro Casali – . Anche i dirigenti della piscina hanno parlato di un impianto pieno come non mai, con gli spalti gremiti di spettatori. Per Camaiore e le attività commerciali ha rappresentato un buon indotto economic”.

Il Trofeo Campus Maior, organizzato dall’Asd Circolo Nuoto Lucca, è stato autorizzato dalla Fin – Federazione Italiana Nuoto – era riservato agli atleti tesserati Fin, sponsorizzato da Jaked e patrocinato dal Comune di Camaiore.

di Redazione

Primarie Pd, Renzi stravince in Lucchesìa e Versilia

-

Matteo Renzi stravince le primarie del Partito Democratico in Provincia di Lucca. A fronte del 71% raccolta a livello nazionale, da noi il segretario uscente del Pd è arrivato all’80% dei consensi in Lucchesìa e al 77% in Versilia, lasciando ad Andrea Orlando il 14,5% (15% in Versilia) e a Michele Emiliano il 5,5% (5,9 sulla costa).

Andando a vedere i singoli comuni, in Lucchesìa Renzi ha toccato il 90% dei consensi a Barga e l’87% a Borgo a Mozzano. Risultato ben oltre la media nazionale anche a Castelnuovo, Capannori e Porcari, dove l’ex premier ha superato l’80% delle preferenze.

A Lucca invece la vittoria di Renzi è stata netta ma non superiore alla media nazionale. Qui il rieletto segretario ha raccolto il 71%, Orlando è arrivato al 19%, Emiliano al 10%.

In Versilia Renzi ha raccolto il massimo a Massarosa dove ha raggiunto addirittura il 94% delle preferenze mentre ha segnato il minimo a Stazzema, con il 55% dei voti.

Sull’affluenza, il dato locale non si discosta da quello nazionale, facendo registrare un calo, per meglio dire un crollo, del 45% rispetto al 2013. Ma i vertici del Pd si dichiarano comunque soddisfatti, visto che alla vigilia si prevedeva un afflusso ancora minore alle urne.

di Redazione