Prende a calci la fidanzata e le rompe una caviglia: condannato a sei mesi

CAMAIORE - E' stata aggredita dal fidanzato, colpita alle spalle con un violento calcio alla gamba che le è costato una frattura alla caviglia e un intervento chirurgico di urgenza. E' successo nel tardo pomeriggio di giovedì sul viale Colombo a Lido di Camaiore, a pochi metri dalla Passeggiata.

-

Una violenta lite di coppia, scoppiata per motivi banali e sfociata in violenza, in mezzo alla strada, intorno alle 18.30. La ragazza è stata soccorsa dai carabinieri di Lido, che si trovavano in zona per i controlli di rito del territorio. Era a terra in preda a fortissimi dolori. I militari hanno bloccato sul posto il fidanzato, un operaio di 22 anni, incensurato.

La ragazza è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale Versilia dove le è stata riscontrata una frattura alla caviglia della gamba destra: necessario l’intervento.  I medici hanno dato un referto di 40 giorni.

Il fidanzato è stato subito arrestato con l’accusa di lesioni personali gravi. All’udienza di convalida in Tribunale a Lucca ha patteggiato una condanna di sei mesi