Rubavano in coppia nei parcheggi dei supermarket: arrestati

TORRE DEL LAGO - Attendevano le loro vittime nei parcheggi sotterranei dei supermercati, a bordo di una vettura con targhe false, per poi entrare in azione e fare razzia nella auto di chi si era appena distratto per riconsegnare il carrello della spesa.

-

Sono state le immagini della videosorveglianza ad incastrare una coppia di sinti di Torre del Lago, arrestata dalla Squadra Mobile della Questura di Lucca con l’accusa di furto aggravato in concorso e tentato utilizzo di carte di credito.

Da settimane i due, 38 e 39 anni, compagni nella vita e genitori di due minori residenti in Versilia, venivano monitorati attentamente dalla forze dell’ordine. La loro avventura è finita lo scorso fine settimana. Partita dalla frazione viareggina, la coppia sinti si è diretta in uno noto centro commerciale di Prato e poi di Sesto Fiorentino. Qui dall’auto è scesa una donna che in pochi istanti ha sottratto una borsa dall’interno di un’auto. Poi la folle fuga a tutta velocità. La donna è stata però bloccata dai poliziotti poco distante mentre tentava un prelievo di denaro con la carta bancomat appena rubata.  Il complice è stato fermato mentre tentava di staccare dalle targhe del veicolo due pannelli riproducenti una targa falsa. I due sono ai domiciliari.

Le indagini continuano per accertare la responsabilità della coppia in altri furti simili, commessi a Lucca e nella provincia. La Questura invita i clienti dei supermercati e dei centri commerciali a non lasciare incustodite, nei carrelli della spesa e nelle vetture, le proprie borse.