Strage: familiari sui binari contro la maxi-buonuscita di Moretti

VIAREGGIO - I familiari delle 32 vittime della strage ferroviaria del 29 giugno 2009 a Viareggio e diversi cittadini, in tutto circa una cinquantina di persone, hanno protestato sabato sera prima fuori dalla stazione e poi sul binario tre contro i nove milioni della super-buonuscita per l'ex manager condannato per la strage di Viareggio, Mauro Moretti che ha lasciato Leonardo-Finmeccanica.

-

La protesta è cominciata in tarda serata e si è conclusa poco prima delle una.  Sono stati esposti striscioni fuori dalla stazione e poi la protesta è proseguita sui binari di fronte ad un Intercity diretto che si è fermato in stazione per pochi minuti intorno alle 23 circa e poi verso mezzanotte e mezza di fronte un altro Intercity. Marco Piagentini e Daniele Rombi dell’Associazione Il Mondo che vorrei hanno ringraziato chi insieme a loro ha preso parte alla protesta annunciando altre iniziative.