Si chiude la campagna elettorale, tra feste e polemiche di piazza

FORTE DEI MARMI - 48 ore circa separano Forte dei Marmi dal voto. Oltre seimila elettori chiamati a scegliere il successore del due volte sindaco Umberto Buratti. I quattro candidati a sindaco stanno chiudendo la lunga campagna elettorale, tra feste in piazza e ultime polemiche.

-

A celebrare davanti al Fortino la fine dei comizi con una serata-show sono stati Michele Molino e Bruno Murzi. Il primo ha chiamato i suoi sostenitori giovedì sera, accompagnato dalla musica di Dino Mancino e dagli sbandieratori e musici del Ponte.

La sera prima è stato il cardiochirurgo della lista Noi del Forte Murzi a salutare una folla di simpatizzanti, tra street food, trampolieri e dj set.

Se il caso dell’aggressione ai danni del candidato del centro destra Gianpaolo Bramanti per mano di venditori abusivi non bastava, ci ha pensato la candidata di Fuxia Maria Teresa Baldini ha presentato regolare denuncia contro il Comune, reo di aver ostacolato il regolare svolgimento dell’ultimo giorno della propaganda elettorale, facendo smontare il palco dal quale gli altri candidati avevano parlato, per lasciare spazio alle Winx.

Chiusi i comizi e le polemiche, i fortemarmini sono chiamati al voto domenica, dalle 7 alle 23.