“Furbetti” dei ticket sanitari, la Guardia di Finanza di Lucca ne ha scoperti oltre cinquanta

LUCCA - Continua a tutto campo la lotta della Guardia di Finanza di Lucca alle frodi fiscali, alle truffe e alla criminalità economico - finanziaria. Il comando provinciale delle Fiamme Gialle ha diffuso i dati relativi all'attività nei primi cinque mesi del 2017.

-

In primo piano c’è l’attività contro l’evasione e l’elusione fiscale. Il bilancio parla della scoperta di 22 evasori totali. 15 I casi accertati di evasione immobiliare, in particolare nel settore della locazione di appartamenti, per lo più nel territorio versiliese.

Sul fronte dell’ocupazione, scoperti 44 lavoratori in nero e 69 irregolari. Per il recupero delle imposte evase le Fiamme Gialle hanno sequestrato disponibilità finanziare e patrimoniali per oltre 1 milione e 800mila euro.

Tra le altre attività, da segnalare i risultati dei controlli sui “furbetti” dei ticket sanitari, cioè coloro che usufruiscono delle esenzioni e delle prestazioni sociali agevolate pur non avendone diritto. I 55 soggetti controllati sono risultati tutti irregolari per un danno complessivo allo stato di oltre 10mila euro.

Infine, la lotta alla contraffazione in campo commerciale. Da gennaio a maggio sono stati sequestrati oltre 300mila capi con griffes di alta moda taroccate.