La via Francigena vista dagli studenti delle Stagi

PIETRASANTA - Dai sassi in terracotta al "biscotto del pellegrino", dai cippi in marmo alle monete coniate nel Medioevo. E' un grande tributo alla via Francigena l'ultima mostra degli studenti del liceo artistico "Stagio Stagi", inaugurata da pochi giorni nell'affascinante cornice della Sala delle Grasce nel complesso di Sant'Agostino.

-

Una straordinaria collettiva realizzata da 150 ragazzi, esposta nel centro storico di Pietrasanta, in omaggio alla via della Cristianità, crocevia di viandanti di ieri e di oggi. Al vernissage dei giorni scorsi hanno partecipato allievi e insegnanti, ma anche il sindaco Massimo Mallegni accompagnato dall’onorevole Renato Brunetta. Una concreta opportunità per l’istituto “Stagi” di farsi conoscere oltre i confini del territorio, un’occasione unica per parlare di fondi e interventi necessari per il rilancio della scuola. Presenti all’appuntamento anche il consigliere con delega alla Cultura, Paola Brizzolari e l’assessore alle Tradizioni Popolari, Lora Santini.

La simbologia del Medioevo vista dai liceali, che hanno realizzato disegni e installazioni nell’ambito del percorso di alternanza scuola lavoro, segnato dalla nascita della cooperativa scolastica  “Made of Art”. “Un progetto serio – ha detto l’assessore Santini – che vogliamo incoraggiare in ogni forma possibile. Pietrasanta è attraversata da 12 chilometri di via Francigena e noi vorremmo trasformarli nella via Francigena dell’arte. I cippi in marmo prodotti dai ragazzi potrebbero essere collocati lungo il percorso, stiamo lavorando per rendere il liceo artistico “Stagi” protagonista delle iniziative legate alla cultura, che lanceremo da qui in futuro”.       La mostra resterà aperta fino all’11 giugno,