Notte Bianca, dopo il caso Torino scattano i divieti a Viareggio

VIAREGGIO - Tutto pronto a Viareggio per la seconda edizione del maxi evento in programma sabato 17 giugno lungo i viali a mare della Passeggiata per festeggiare nel migliore dei modi l’arrivo dell’estate.

-

Divertimento, musica, arte acrobatica e animazione per bambini, con un occhio di riguardo verso il sociale: questo in sintesi il “succo” del programma. La grande festa però vede anche provvedimenti speciale del Comune, in seguito ai fatti di piazza San Carlo a Torino per la finale di Champions League.

Lungo i viali Regina Margherita e Giusuè Carducci, e comunque in un raggio di 200 metri dai viali stessi, è vietato, pena una sanzione di 300 euro, vendere, somministrare e trasportare alimenti e bevande in contenitori di metallo rigido, vetro o plastica con chiusura. E’ consentito l’uso di bicchieri e contenitori per cibo in carta o plastica del tipo a perdere da un’ora prima dell’inizio della manifestazione fino a un’ora dopo il termine della stessa.

L’iniziativa è organizzata da Confcommercio Imprese per l’Italia – Province di Lucca e Massa Carrara assieme all’Amministrazione comunale di Viareggio, in collaborazione con la Fondazione Carnevale e l’associazione Andare Oltre si può e rientra nel calendario di iniziative regionali “Arcobaleno d’Estate” a cura di Toscana Promozione.

Evento clou della Notte Bianca – aperta alle 17,30 dalla cerimonia di assegnazione della Bandiera Blu a cura del Comune – sarà il concerto a ingresso gratuito di Raf, in programma dalle 21 in poi lungo il Belvedere delle Maschere