Pucciniano e Versiliana mano nella mano: regge l’asse Del Ghingaro-Mallegni

PIETRASANTA - Cultura e sanità. Sono questi i due punti di incontro di Viareggio e Pietrasanta, o meglio, dei sindaci Giorgio Del Ghingaro e Massimo Mallegni, che nel complesso di Sant'Agostino ha ospitato la seconda giunta congiunta tra i due Comuni.

-

I sindaci degli altri cinque municipi della Versilia (tutti del Pd) non hanno risposto all’invito. Dopo una visita al Museo dei Bozzetti e alla mostra di Giuseppe Carta, le due giunte hanno affrontato i due temi condivisi. Diverse le novità per le Fondazioni Pucciniano e Versiliana che correranno mano per la mano nella promozione reciproca.

Chi acquisterà un biglietto per la prosa in Versiliana avrà diritto ad uno sconto del 15% sul biglietto per un’opera lirica. E viceversa. La cartellonistica dei rispettivi Festival e spettacoli sarà installata nelle due biglietterie ufficiali. I bozzetti del Museo ospitati nel Chiostro traslocheranno temporaneamente, con una selezione delle prove d’artista più belle e famose, a Villa Paolina andando a rianimare uno spazio culturale rimasto in ombra. E Viareggio potrebbe rientrare nella cabina di regia Strat Grandi Eventi per la programmazione delle iniziative.

Di stampo più politico la linea condivisa sul fronte sanità. Del Ghingaro e Mallegni entro il 15 giugno usciranno dalla Società della Salute, considerata appannaggio del Partito Democratico. L’addio dei due Comuni che insieme hanno la maggioranza della popolazione della Versilia apre le porte allo scioglimento della Società.