A.A.A. cercasi un presidente per Aido

LUCCA - Nessun candidato alla presidenza della sezione provinciale dell'Aido e all'orizzonte il rischio chiusura di questa realtà. L'appello del commissario Vinicio Fruzzetti.

-

Vinicio Fruzzetti ha speso una vita intera per l’Aido, l’associazione italiani donatori di organi. Dopo aver ricoperto per molti anni la carica di presidente della sezione provinciale di Lucca e per due mandati consecutivi, non può più farlo per le disposizioni dello statuto; il problema è che nessuno degli associati è disposto a prendersi la responsabilità e così questa realtà che conta quasi 7.000 soci attivi rischia di scomparire. Al termine dell’attuale commissariamento, infatti, in caso di mancata elezione del presidente, la sezione provinciale dell’Aido verrà chiusa.

Fruzzetti ha inviato una lettera a tutti gli associati e alla stampa sperando che qualcuno raccolga l’invito a guidare un’associazione preziosa ed efficiente. E’ disposto ad affiancare nel lavoro il nuovo presidente e ai nostri microfoni rivolge l’appello agli attuali associati Aido, ma – perché no – anche a nuovi elementi.