Lucca conquista Viareggio, beffardo scherzo in piazza Mazzini

VIAREGGIO - L’ironia e una buona dose di satira a Viareggio non risparmiano niente e nessuno. Non a caso la città offre un sacco di spunti ed è il luogo dove a febbraio si svolge la festa più dissacrante e trasgressiva. Burlamacco è il suo Re e con suo sorriso ironico e beffardo, in fatto di burle è imbattuto. I viareggini lo sanno bene e sanno sorridere ed applaudire quando alla Canzonetta i loro vizi e le virtù vengono messi alla berlina, in passato da Egisto, poi da Enrico, ora dal Morganti.

-

Tutto questo e la beffa della bandiera della città di Lucca,  issata ironicamente,  sul penone più alto di piazza Mazzini, sotto la bandiera di Viareggio, è la materia prima per una pagina Facebook e per un nostro servizio.

Questa città offre un sacco di spunti ironici che lasciamo  volentieri a quei mattacchioni della B81 ed è quindi giusto farci sopra una risata. Forse proprio perché  a Viareggio sono talmente tanti i problemi e le situazioni  difficili che vi  si concentrano,  che anche uno scherzo simpatico come quello della bandiera subito rimossa, riesce ad attenuare le preoccupazioni.