Spaccio in pineta: arrestato pusher marocchino minorenne

VIAREGGIO - Ennesimo arresto per spaccio di droga nella pineta di ponente a Viareggio. I carabinieri hanno beccato un altro giovane marocchino, 31enne, con varie precedenti alle spalle, sorpreso a cedere droga ad un ragazzo di Carrara.

-

Il giovane spacciatore, in compagnia di altri connazionali, alla vista dei militari – intervenuti dopo aver assistito all’ennesima cessione di sostanza – si è dato alla fuga nella pineta, urtando persino un passante in sella al proprio scooter, ignaro di quanto stesse accadendo. Una volta bloccato, l’uomo ha aggredito i carabinieri provocando ferite alle braccia, alle spalle e all’emitorace.
L’arresto è stato convalidato dal Gip. In attesa del processo, è stato disposto il divieto di dimora nella Provincia di Lucca.

Fermato nel corso dei controlli anche un minorenne marocchino, incensurato, sorpreso a spacciare due dosi di cocaina ad un ragazzo italiano. Il nordafricano è stato trovato con 14,7 grammi di sostanza stupefacente tipo cocaina già suddivisa in 14 dosi, un grammo di sostanza stupefacente tipo hashish, 860 euro verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Il minore straniero è stato allora condotto in caserma e, terminate le formalità di rito, condotto presso un centro di prima accoglienza per minori.