Misure di sicurezza straordinarie allo studio dei Comuni

-

 

Fatto il punto sulle misure preventive e antiterrorismo già assunte in termini di integrazione di safety e security, i vertici delle Forze di Polizia hanno approfondito con gli amministratori locali l’insieme degli eventi e delle iniziative già programmate sul territorio e
il cui svolgimento è previsto entro l’autunno.

di Redazione

Pietrasanta, Comune smantella insediamento abusivo in via Piemonte

-

Il terreno (superficie catastale di 1.000 mq), utilizzato come deposito edilizio, era stato confiscato nel 1997 in seguito ad un abuso edilizio che non era stato sanato. I piccoli prefabbricati ancora presenti erano stati occupati, a più riprese (e più volte allontanati) insieme ad una roulotte “camuffata” da sterpaglie e piante ed invisibile dalla strada da persone senza fissa dimora. Presenti, all’interno del piccolo prefabbricato, due letti, una piccola cucina da campo insieme a rifiuti di ogni genere accumulati nel corso del tempo tra carrelli della spesa pieni di bottiglie, biciclette, vetri e stracci. L’amministrazione comunale di Pietrasanta guidata da Massimo Mallegni infligge un nuovo colpo al degrado rimettendo mano, dopo anni di silenzio, ad una situazione che stava sfuggendo di mano. “Nei prossimi giorni – spiega Adamo Bernardi, Capo di Gabinetto del Sindaco – procederemo allo smantellamento dei prefabbricati, ormai inutilizzabili, alla rimozione del materiale edilizio presente e alla pulizia del terreno che versa in condizioni pietose. Faremo tutte le valutazioni del caso per verificare la possibilità di procedere ad una nuova gara per la sua vendita vista anche la zona di pregio dove è collocato. In queste settimane abbiamo messo mano ad un paio di situazioni che erano rimaste inevase come il terreno, sempre di proprietà comunale, sul lato Viareggio del viale Apua, quasi all’altezza di via Olmi che rendeva impossibile la pulizia di un altro terreno limitrofo ad un’abitazione e nelle scorse settimane siamo riusciti a far pulire un altro terreno in via Colombo, a Tonfano, il cui stato non si addice certo all’immagine di una città turistica come Pietrasanta. Anche questa era una situazione che perdurava da molto tempo”.

di Redazione

Auto per errore in spiaggia, terrore tra i bagnanti

-

 

Alcuni genitori avrebbero addirittura rinchiuso i figli nelle cabine in attesa di capire cosa stesse succedendo realmente. Il francese, che era in auto con la compagna, ha spiegato a polizia e guardia costiera intervenuti sul posto di non aver visto il divieto di accesso.

di Redazione

Rapina all’alba al locale vip Twiga

-

Uno dei due malviventi aveva un paio di occhiali da sole per travisarsi il volto e con la pistola in pugno ha minacciato un dipendente mentre in ufficio stava contando i soldi dell’incasso della serata. Ha arraffato circa 20mila euro e poi insieme al complice che stava facendo da palo, sono fuggiti facendo perdere le tracce a bordo di un’auto parcheggiata sul viale a mare; non si sa se ad attenderli ci fosse anche un altro complice.

I banditi sono entrati da una porta sulla spiaggia approfittando del fatto che i dipendenti stessero effettuando le pulizie e sono riusciti ad introdursi all’interno del locale mettendo a segno il colpo in pochi minuti. Una volta dato l’allarme sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Forte dei dei Marmi che hanno avviato le indagini di rito. A questo punto saranno importanti le dichiarazioni dei dipendenti per cercare di poter identificare dando un nome e cognome agli autori della rapina.

di Roy Lepore

Il sindaco Del Dotto a colloquio con Matteo Renzi

-

Prima degli scenari politici attuali e futuri, si è parlato del successo record del Pd a Camaiore due mesi fa, in un contesto nazionale ben più ostile. Forte di questo risultato personale, Del Dotto è stato incaricato dall’ex Premier di presentare un documento sui temi di attualità da presentare al Partito.

Renzi solo pochi giorni prima aveva incontrato il sindaco Massimo Mallegni di Forza Italia. Un incontro a tu per tu sgradito dal PD locale, tanto da creare non pochi mal di pancia.

 

di Redazione

Beach tennis: i campionati italiani in corso in Darsena

-

Fino al 20 Agosto sono molti i nomi di spicco nel panorama beach-tennistico di tutta Italia che si contenderanno gli otto scudetti tricolore nelle categorie di gioco, con un montepremi di 3000 euro.

Quattro giorni di festa e di agonismo ai massimi livelli che contribuiranno a rendere ancora più popolare uno sport che in Versilia sta crescendo.

di Redazione

Cattivi odori, Arpat: “Una fonte è Pioppogatto”

-

Grazie alle segnalazioni delle famiglie sentinella, previste dal protocollo siglato di recente con i Comuni, gli addetti dell’agenzia regionale per l’ambiente sono arrivati nel posto giusto al momento giusto. E la scia maleodorante li ha guidati là dove i viareggini temevano si annidiasse la fonte della puzza insopportabile.

Ovvero Pioppogatto, a Massarosa. Di fronte all’impianto di trattamento dei rifiuti gestiti da Ersu, la notte del 17 agosto, Arpat ha sorpreso dei camion in sosta, due grossi automezzi che emanavano odore di rifiuti molto forte e persistente, nonostante il divieto di sosta H24 con rimozione. Da quanto accertato, si tratta di rifiuti provenienti da Viterbo che partono il giorno prima e sostano fuori in attesa di entrare il mattino seguente per il conferimento. Arpat ha scritto all’autorità regionale per intimare ad Ersu di cambiare orario per i mezzi del viterbese, non la mattina ma il pomeriggio, e al Comune di Massarosa affinchè vigili sul rispetto del divieto di sosta.

Arpat ha però identificato anche fonti minori. Su tutte lo stabilimento di produzione di olio della Salov, sulla via di Montramito. “Odore intenso e fastidioso di lavorazione di olive”, tanto da far scattare un sopralluogo del quale si attendono gli esiti. Marginali invece gli odori percepiti presso gli impianti gestiti da Sea Risorse alla Morina e in via Poggio alle Viti.

di Redazione

Grossa perdita d’acqua a Camaiore: “Qualcuno intervenga”

-

La causa della situazione è sicuramente la perdita in una tubazione (ovviamente non imputabile al proprietario del terreno, estraneo ai fatti). I cittadini chiedono il pronto intervento del Comune affinché lo spreco d’acqua termine al più presto. Vale la pena ricordare che a Camaiore vige un’ordinanza anti-spreco che punisce con multe salatissime chi utilizza acqua dell’acquedotto per irrigare giardini o riempire piscine.

Il sindaco Alessandro Del Dotto da questa mattina è in contatto con i tecnici di Gaia per chiedere al più presto la riparazione del guasto. “Abbiamo segnalato per primi la cosa a Gaia il 13 agosto”.

“Si tratta di un tubo principale di Viareggio in cemento amianto. Un intervento delicato e complesso rinviato a lunedì, dopo la settimana di ferragosto” – fanno sapere da Gaia. “Un problema imprevisto potrebbe creare gravi disservizi a Viareggio.” Del Dotto è in costante contatto con i tecnici e i dirigenti di Gaia.

 

 

di Redazione