Furti nelle abitazioni: scoperto il rifugio dei ladri

CAMAIORE - Telefoni, pc, tablet, vestiti, accessori, borse di marca, scarpe e gioielli, e altri oggetti rubati in alcune abitazioni e attività della Versilia. E' questo il tesoretto scoperto dai carabinieri di Lido in una casa disabitata di via della Gronda, divenuta rifugio e caveau di alcuni malviventi.

-

Decine e decine i pezzi ritrovati dai miliatari, risultati provento di una serie di furti commessi in zona tra luglio e agosto. Quattro ai danni di case lidesi, due furti in uno stabilimento balneare e di un bar di Viareggio, un furto commesso ai danni di un medico del luogo.

I carabinieri sono stati attirati da alcuni movimenti sospetti notati in zona. Arrestato un 22enne marocchino e una 36enne italiana, entrambi nullafacenti e pregiudicati, accusati di ricettazione, danneggiamento ed invasione di terreni ed edifici.

Parte della refurtiva recuperata è stata già restituita ai legittimi proprietari. In corso le indagini per risalire ai proprietari di numerosi oggetti che sono ora visionabili presso la Stazione Carabinieri di Lido di Camaiore.