La street art declinata nel segno della solidarietà

PIETRASANTA - La street art diventa solidale. La Piccola Atene riapre le porte a "Pietrasanta Writers", rassegna a scopo benefico giunta alla terza edizione e organizzata dal PCA, Progetto Comunità Aperta, che da sempre si occupa sul territorio di problemi di dipendenze.

-

Un evento che richiamerà anche i big dell’arte di strada, dal Maestro Tano Pisano a Angelo Fornaciari, da Alfio Bicchi a Pablo Emilio Gironda per finire con Maurizio Esposito, super quotato e considerato a tutti gli effetti un grande artista contemporaneo. L’appuntamento è per sabato 12 agosto, a partire dalle ore 17.00 fino alle 21.30, in via Stagio Stagi che, per l’occasione, si trasformerà in una lunga galleria a cielo aperto con oltre 30 metri di pannelli da disegnare a colpi di spray colorati. 20 i writer in gara, con giuria estemporanea quanto la rassegna: a decidere i vincitori saranno i passanti, che potranno votare i graffiti più d’impatto esprimendo le loro preferenze con un biglietto da inserire nell’apposita urna. “Una manifestazione che ha l’obiettivo di far conoscere la realtà del Progetto Comunità Aperta alla città – spiega Valentina Torri, psicologa del PCA – Parteciperanno nel rispetto della privacy anche alcuni dei nostri ragazzi, che potranno compiere un ulteriore passo nella direzione del ritorno alla normalità”.