Il sindaco Murzi nomina il cugino Capo di Gabinetto: è polemica

FORTE DEI MARMI - "Ho nominato capo di gabinetto Stefano Neri, avvocato che si è cancellato dall'ordine degli avvocati, che anche se è mio cugino è una persona fidata, che ha accompagnato la campagna elettorale ed ha condiviso con me, insieme ad altri, l'avventura politica". Così il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi replica alle critiche su una "presunta parentopoli".

-

A sollevare il problema Maria Teresa Baldini,già candidato sindaco per la lista Fuxia People.  “E’ nelle mie facoltà poter fare delle nomine dirette di persone fidate ed  è quello che ho fatto. Prima mi sono consultato con i legali del Comune, il segretario, ed è stato valutato dalla Corte dei Conti. Sono tranquillo di quello che ho fatto”, aggiunge il sindaco.

“Nessuno può scandalizzarsi delle parentopoli in Comune: purtroppo  è un male ricorrente a Forte dei Marmi”, afferma invece Baldini, con una nota, dopo che  è stato ufficializzato l’incarico di capo di gabinetto al cugino del sindaco.