In fuga con l’oro rosso: ladri di rame presi dalla polstrada sulla A11

LUCCA - Viaggiavano a tutta birra sulla A/11, quando sono stati beccati, all’altezza di Lucca, da due pattuglie della Stradale di Viareggio, impegnate nel consueto dispositivo a reticolo, per intercettare sia gli automobilisti indisciplinati che i delinquenti.

-

Appena se ne sono accorti, hanno rallentato, sperando di passare inosservati, ma i poliziotti avevano già notato il loro furgone, targato Bulgaria, con gli ammortizzatori e le gomme completamente schiacciate a terra.

Doveva trasportare qualcosa di molto pesante e così lo hanno fermato per scoprirlo. A bordo c’erano due rumeni, di 30 e 20 anni, pregiudicati, particolarmente specializzati nei furti di rame. Gli agenti hanno aperto il portellone e hanno trovato dei cavi elettrici di rame,
ancora sporchi di terra, arrotolati alla meglio e ammassati nel bagagliaio. Si tratta di circa di 22 quintali di “oro rosso”, che sul mercato nero valgono circa 45mila euro. Sequestrati il furgone ed il rame e denunciati per ricettazione i due furfanti; gli investigatori stanno lavorando per ricostruire i loro movimenti e scovare i complici.