Il Ministro Minniti chiude la Festa del Fatto Quotidiano

PIETRASANTA - “Esistono i diritti di chi è accolto, ma anche quelli di chi accoglie”. “Non c’è un legame tra terrorismo e immigrazione, ma tra terrorismo e mancata integrazione”. Così il ministro dell’Interno Marco Minniti è intervenuto sul tema dei migranti dal palco della Festa del Fatto Quotidiano in Versiliana.

-

Dichiarazione quelle rilasciate da Marina di Pietrasanta che hanno fatto il giro d’Italia. Il titolare del Viminale ha parlato delle sue politiche e della gestione di quello che definisce “un fenomeno epocale”.  “Sarà presentato un piano di integrazione nazionale nei prossimi giorni” – ha annunciato, senza altri dettagli. Ad intervistare Minniti sono stati i giornalisti Milena Gabanelli e Stefano Feltri, in uno dei più attesi incontri della tre giorni del Fatto. Presenti, oltre al sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni, tutti i sindaci Pd che hanno consegnato al Ministro un documento per chiedere nuove misure non solo sull’accoglienza nei Comuni, ma anche su sicurezza, abusivismo commerciale e contraffazione.

Un’edizione della Festa del Fatto (l’ottava) ricchissima di ospiti – unico forfait quello del sindaco di Roma Virginia Raggi. Sul palco della Versiliana hanno sfilato big del centrosinistra, del centrodestra e del Movimento 5 Stelle. Ma si è parlato anche di giustizia e lotta alla mafia con il magistrato Nino Di Matteo, di informazione e di tv con Giovanni Floris, Sabrina Ferrilli e la conduttrice e autrice di “Storie maledette” Franca Leosini.

Tutti gli incontri e i dibattiti della Festa del Fatto Quotidiano saranno trasmessi da mercoledì 6 a domenica 24 settembre alle 21 su Rete Versilia News.