Pioggia e temporali: Berlusconi dà forfait, L’Opinione chiude stasera

PIETRASANTA - Quando il meteo ci mette lo zampino. Il tempo incerto e la minaccia di pioggia imminente hanno frenato la prima festa nazionale dell'Opinione delle Libertà, il quotidiano politico nato nel 1847 per volontà del Conte di Cavour, che festeggia in Versiliana questo weekend i suoi 170 anni di storia.

-

Delle tre giornate annunciate solo due sono andate in porto.

I violenti temporali annunciati per la domenica mattina hanno spinto infatti l’organizzazione a cancellare l’ultima giornata, dopo il forfait del Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi impossibilitato a partecipare a causa del maltempo e ridotto ad un messaggio, forse video. E non solo, la chiusura della manifestazione è stata anticipata.

Nella seconda e ultima giornata sul palco del Caffè della Versiliana si è parlato prima di economia, infrastrutture e lavoro e successivamente di giustizia. Tra gli altri temi l’immigrazione, il calcio di domani – ma senza il Presidente della FIGC Carlo Tavecchio – e il post-terremoto nel Centro Italia. Numerosi gli esponenti politici nazionali, tutti di area centrodestra, che hanno aderito a questa prima “Festa de L’Opinione”  all’insegna dell’umanesimo liberale.